“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

mercoledì 5 agosto 2009

DON DIANA: DON CIOTTI SU TOMBA DON PEPPINO, E' UN ESEMPIO .Pecorella si scusa. Ma le dichiarazioni insulse non potranno essere dimenticate.

"Cari Jolanda e Gennaro vostro figlio è un martire di giustizia perché testimone di testimonianza cristiana e di una responsabilità civile. Lui aveva scelto, come dovrebbero fare tutti, la normalità del bene e del coraggio". Con queste parole don Luigi Ciotti ha salutato i genitori di don Peppino Diana, il prete ammazzato dalla camorra quindici anni fa. Don Ciotti si è poi recato al cimitero sulla tomba del prete anticamorra.

"A Jolanda e Gennaro - ha riferito Don Luigi Ciotti, dopo l'incontro - ho ricordato che martirio e testimonianza sono nelle lingue antiche un solo termine. La parola martirio significa testimonianza, non solo di un fatto, ma testimonianza di verità che non può essere negata, taciuta. Don Peppe Diana come Giovanni Paolo II disse parlando delle vittime delle mafie é un martire di giustizia, perché testimone di testimonianza cristiana e di una responsabilità civile. Don Peppino - ha proseguito il prete - aveva scelto, come dovrebbero fare tutti, la normalità del bene e del coraggio. Il suo impegno era per illuminare le coscienze".

PECORELLA SI SCUSA. E' IL MINIMO CH POTEVA FARE L?AVVOCATO EX DIFENSORE DI UN BOSS DEI CASALESI.
Si è scusato ma le sue dichiarazioni di due giorni fa non possono essere dimenticate.. prima di parlare a vanvera bisogna mettere in funzione la materia grigia...Pecorella è lo stesso che, insieme a Berlusconi e Dll'Utri, ha definito il boss siciliano Mangano un eroe...VERGOGNATEVI!





Pecorella aveva infamato Don Peppe Diana e Roberto Saviano aveva duramente reagito e difeso la memoria del sacerdote anticamorra.

5 commenti:

stella ha detto...

Miryam ti ammiro perchè ti batti per la giustizia ed io sono con te!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Troppo facile chiedere scusa. Certe frasi sono fuori luogo e dirle significa essere in malafede. E le scuse non bastano.

Miryam ha detto...

@ Stella
Grazie Stella...sapessi quante volte, per questa giustizia che ricerco in ogni azione, in ogni esperienza, mi sono fatta dei nemici.
Lo so che anche tu condividi, sei una persona sensibile... splendida ed io sono felice di esserti amica.

@ Daniele
Infatti ... prima parlano a vanvera e poi si scusano!
Gente meschina.
Al solo pensiero che occupano posti di potere rabbrividisco.

Tua madre Ornella ha detto...

Certo con le scuse, risolvono i problemi (e...solo perchè Saviano ha reagito duramente e..persona informata sui fatti)
Lo stanno infamando dal giorno dopo che è morto....
CHE VERGOGNA-VERGOGNA-VERGOGNA!!!
Sembra che le parole non abbiano un senso ed invece hanno un valore enorme ed un peso....e le scuse non servono, la devono finire!!
Ti abbraccio, un bacio
Ornella

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_