“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

giovedì 24 dicembre 2009

BUON NATALE


Auguro a tutti un BUON NATALE pieno di gioia e di serenità.
Per i temi trattati in questo blog non posso non fare un accenno alla politica.
Qualcuno potrebbe obiettare che la politica non c'entri con il Natale e quindi con la "religione".
In parte è vero ... politica e religione sono tematiche diverse sotto molti aspetti.
Ma in altri si ibridano fortemente.
In questo periodo, ad esempio, leggo moltissimi buoni auspici ... da parte di molte persone , molti pensieri dedicati ai più deboli, ai vecchi, ai bambini abbandonati, agli emarginati , ai disoccupati, ai cassintegrati, a tutti coloro toccati, come dire, dalla sfortuna.
In molti luoghi si preparano le mense e si imbandiscono tavoli per chi è solo e non ha un tetto e nè un portafoglio pieno per poter trascorrere dignitosamente il giorno di Natale ma anche per famiglie che la crisi ha mandato sul lastrico ... e ce ne sono tantissime... magari queste non andranno tutte in mense organizzate ma dalle famiglie di origine.
Oggi , infatti, i genitori di molte coppie sono diventati i veri e sicuri "ammortizzatori sociali".
Il Natale è una festa antica, si sa, da immemore tempo fa parte del bagaglio culturale dei Paesi occidentali e si confonde fortemente con l'aspetto laico degli Stati.
Sappiamo tutti perchè festeggiamo il Natale, per chi ha fede e per chi è ateo, per chi, come la sottoscritta in questo periodo, è agnostico, il Natale rappresenta una festa che unisce e che accumuna nei sentimenti e nelle emozioni.
Il Natale celebra la nascita di Cristo, che, secondo la tradizione cattolica, è venuto al mondo in povertà, per occuparsi dei poveri e dei più deboli . per dare conforto agli emarginati, per portare a tutti la buona novella e per diffondere nel mondo la sua parola di pace, di amore, di fede .

Tutto bellissimo!!!!

Se Cristo è venuto per questo, e se noi condividiamo questi semplici ma così forti messaggi allora dovremmo indignarci a fronte di una politica che non guarda certamente ai deboli, agli emarginati, ai senza lavoro, ma fa tutt'altro.
Pensa alla propria sopravvivenza, ai propri interessi, al potere delle banche, alle lobby, alla giustizia come optional ....
Ele politiche sociali?
Chi pensa più agli operai, ai pensionati, agli emarginati, ai senzatetto?
Ed ancora quali politiche per l'immigrazione? I respingimenti con conseguenze catastrofiche.
Parole di fuoco contro i diversi, gli stranieri ... senza porre in essere politiche adeguate.
E mi fermo qui ... altrimenti dovrei parlare delle impronte digitali ai bambini , dei cori razzisti e di tutto quello che sta sconvolgendo l'ordine sociale.
Cristo, quel Bambinello che ci apprestiamo a festeggiare, condividerebbe quello che accade?
Se il socialismo è nato per i popoli, per la "lotta" di classe,per una società più umana e più giusta.
Allora certamente Gesù avrebbe scelto il socialismo!!!!

BUON NATALE A TUTTI!


RICORDIAMOCI DI LORO E NON SOLO A NATALE!
IL BAMBINO GESU' non vorrebbe questo scempio! E ne altri, questa immagine rappresenta solo l'emblema di quanto sia ingiusta e crudele questa società!

Bambino Gesù


Asciuga, Bambino Gesù, le lacrime dei fanciulli!
Accarezza il malato e l’anziano!
Spingi gli uomini
a deporre le armi
e a stringersi in un universale abbraccio di pace!
Invita i popoli,
misericordioso Gesù,
ad abbattere i muri
creati dalla miseria
e dalla disoccupazione,
dall’ignoranza
e dall’indifferenza,
dalla discriminazione e dall’intolleranza.
Sei tu,
Divino Bambino di Betlemme,
che ci salvi,
liberandoci dal peccato.
Sei tu il vero e unico Salvatore,
che l’umanità spesso cerca a tentoni.
Dio della pace,
dono di pace
per l’intera umanità, vieni a vivere
nel cuore di ogni uomo e di ogni famiglia.
Sii tu la nostra pace
e la nostra gioia!

Sua Santità Papa Giovanni Paolo II

Ho stimato molto Giovanni Paolo II , per me resta IL PAPA ... e le sue encicliche sono dei veri e propri trattati "sociali"da leggere con attenzione, parole di "fuoco" che entrano dentro!

Questa sua poesia è BELLISSIMA!

Un Papa che ha cercato , anche se non ci è sempre riuscito, di modificare il senso che dovrebbe darsi la Chiesa e mai ha tratto beneficio per se stesso, ne cercato gloria presso gli uomini potenti.

E oggi....?????



12 commenti:

stella ha detto...

Post per un vero Natale!!

Riflettiamo tutti sulle parole di Miryam e del Santo Padre.

Ti auguro un dolcissimo Natale e appuntamento a...mezzanotte...

Cappellaio ha detto...

certo che è vero, gesù è stato il primo socialista della storia! auguri sinceri di buon natale miryam!
mattia

idea ha detto...

Bellissimo il tuo messaggio.
Grazie per gli auguri, ricambio di cuore.
Auguri. Miryam

Amaranta ha detto...

Se il socialismo è nato per i popoli, per la "lotta" di classe,per una società più umana e più giusta.
Allora certamente Gesù avrebbe scelto il socialismo!!!!

Miryam concordo pienamente con te.
Gesù sarebbe stato di sicuro socialista.
Quel Gesù che amava tutti, che non rifiutava nessuno, è stato reso irriconoscibile, stravolto, modificato, plasmato da una Chiesa assolutamente priva di ogni valore spirituale.
Ambigua.
Razzista.
Odiosamente politica.
Odiosamente privilegiata.
Odio la chiesa cattolica, Miryam.
E' quanto di più scellerato ed iniquo, ed ipocrita, sia nato nel nome di Gesù.
Ho apprezzato molto il tuo post.
Assolutamente privo di ogni retorica.
Asciutto.
Partecipato, però, della tua sensibilità che strettamente si rifà ai problemi del sociale.
Mi piacciono le tue analisi.
Misurate.
Attente.
Precise.
Eppur sempre rispettose dell'altrui punto di vista.
Rinnovo i miei auguri Miryam, e tutta la mia più sincera stima.
Un bacio
Marilena

Miryam ha detto...

@ Stella

Riflettiamo e... NON MOLLIAMO!
Io "all'appuntamento" ci sono andanta...:DDDDD

Bacio!

Miryam ha detto...

Ciao Mattia... SI,CRISTO E'STATO IL PRIMO SOCIALISTA ...
E' anche per questo che .."ora e sempre resistenza"


Un bacio!

Miryam ha detto...

@ Idea
Ciao Miryam ... un bacio! :DDDD

Miryam ha detto...

@ Amaranta

Bellissimo il tuo commento Marilena! Grazie!
Mi trovi completamente d'accordo!

Oggi, ma ,forse lo è sempre stata, la Chiesa non è altro che " una grande impresa" gerarchicamente pre-costituita che fa, mascherandolo artatamente, scempio dei più elementari valori umani!

Al suo interno,qualcosa di buono c'è,ma è come goccia calma nel mare "in tempesta"...
Scrivo questo con cognizione di causa e per aver avuto, anche se indirettamente,esperienze personali di testimonianze verificate in merito.
Certamente credo che Gesù non sarebbe contento di "questi mercanti" nel suo tempio.
Il tempio edificato per portare pace ed armonia fra gli uomini, non certo interesse, potere ed economia subdola e spregiudicata.

Grazie per la stima che ricambio ampiamente e con sincerità.
Sei una donna vera, leale e senza un velo di retorica.
Sono felice di caverti conosciuta e di confrontarmi con te.

Un bacio!

Adriano Smaldone ha detto...

buon natale anche a te Myriam speriamo in un 2010 migliore

Doriana ha detto...

Ciao e buon anno. Sono una new entry che ha iniziato oggi ma che seguivo il tuo blog da qualche tempo.
Doriana

Miryam ha detto...

@ Adriano
Ciao Adriano, buon anno!
E che sia un anno migliore!

Miryam ha detto...

@ Doriana
Benvenuta Doriana, hai un bellissimo nome!
Mi fa piacere conoscerti e sapere che mi seguivi e mi segui.
Farò lo stesso anche io con te.
Sono già stata nel tuo blog e lasciato un commento.
Al più presto ti aggiungo nelle mie liste preferite... stasera il server fa i capricci!
Ciao, un bacio!

"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_