“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

venerdì 1 gennaio 2010

BUON ANNO...con sorpresa


Con l' aumento pedaggi si superano i 600 euro di aumenti nel 2010
L'aumento dei pedaggi autostradali, secondo le associazioni dei consumatori, aggrava il gia' pessimo bilancio sugli aumenti tariffari.
Tariffe: consumatori all'attacco
Con aumento pedaggi si superano i 600 euro di aumenti nel 2010
(ANSA) - L'aumento dei pedaggi autostradali, secondo le associazioni dei consumatori, aggrava il gia' pessimo bilancio sugli aumenti tariffari.Federconsumatori e Adusbef ricordano che si aggiungono a quelli di gas (+28 euro annui a famiglia, con ulteriori aumenti in aprile), benzina (+90 euro annui), rifiuti (+35 euro annui), servizi idrici (+18 euro annui), rc
auto (+130 euro annui) e, come prospettato dalla finanziaria, tasse aeroportuali (+3 euro ogni biglietto).

Leggo che ci saranno aumenti anche per il gas ... insomma il portafoglio del "popolo" con il 2010 subirà una ulteriore STANGATA
E...INIZIAMO PROPRIO BENE QUEST 'ANNO, ALL'INSEGNA DEL BENESSERE PER IL POPOLO!


Ho postato questa notizia solo come emblema (ironia della sorte) del benessere nel nostro Paese.
Certamente i rincari ci sono sempre stati ... sono un "adeguamento" ... per certi aspetti normali.
Non è normale però continuare ad affermare che tutto va bene, che gli italiani stanno bene, che la crisi è passata. Se mai c'è stata, poichè i nostri attuali governanti hanno sempre mimetizzato riguardo lo stato del nostro Paese che, come gli altri Paesi è stato ed è attraversato da questa crisi economica e finanziaria .
Certamente i rincari non spaventeranno i soliti "noti", per quelli abituati nella bambagia che saranno mai 600 euro di aumenti e non spaventeranno le tasche dei nostri politici ed amministratori che "campano" lautamente sulle nostre spalle , loro saranno solo impegnati a pubblicizzare che tutto va bene, che si tratta di aumenti normali e che il governo si impegnerà per contrastare l'aumento del costo della vita.
Poi non passerà molto tempo che uno dei soliti "brunetta" comincerà a scagliarsi contro il lavoratore dipendente, contro gli statali che, a loro dire, rappresentano la categoria dei fannulloni e che pesano sul bilancio dello Stato e faranno passare l'informazione che se, in Italia , le cose non vanno sempre bene la colpa è dei lavoratori della pubblica amministrazione, degli operatori della scuola, degli operai, di una parte di cittadini insomma.
Mai degli speculatori, mai dei banchieri, mai degli imprenditori e meno che mai della classe dirigente.
Si continuerà a speculare sul cervello della gente.
Sono di oggi le solite esternazioni leghiste che mi risparmio di postare, le potete leggere QUI invocano le solite riforme ... sono davvero stanca di sentire questo termine ..RIFORME,RIFORME ... ad ogni buon momento non hanno altro che da invocare le riforme .. anche nell'appello del Capo dello Stato Giorgio Napolitano questa parola, con il suo carico di significato, è stata citata ... ricordo l'appello dello scorso anno .. quasi identico ...

Mi sento di condividere quello che ha postato in un commento la mia amica Francy nel blog "La sinistra che vogliamo"
"Riforme.. non sento dire altro da quando vivo in Italia, tant'è che nemmeno il più preparato degli avvocati sa di preciso il numero delle leggi vigenti nel Nostro Paese. Ogni Governo ha "riformato" gli italiani di leggi su leggi fino a rimbecillirli. Si dice che "la legge non ammette ignoranza" e quando ci si trova in guai giudiziari dire al Giudice "non lo sapevo" a poco vale, ma il cittadino non sa che nemmeno il Giudice spesso sa! Ci manca poco che nei Tribunali italiani ci si senta rispondere "studia imbecille e poi ritorna, sarai più fortunato".Rieccoli nel 2010, dopo i vari Auguri per un Nuovo Anno migliore, a ripeterci che abbiamo ancora bisogno di riforme.. A quando una bella riforma che parta dai cittadini scritta su una lettera con ricevuta di ritorno e con tanto di licenziamento ai vari politici di destra e manca senza possibilità di rivederli ai vertici del potere????? Ecco un esempio di quanto gli italiani siamo "riformati" :

1. Gran Bretagna: 3.000 leggi

2. Germania: 5.500 leggi

3. Francia: 7.000 leggi

4. Italia: 150 / 200.000 leggi (qualcuno sostiene che siano addirittura 500.000).

Ho citato volutamente le Nazioni con densità di popolazione più o meno come l'Italia, la Germania è la più popolata fra le quattro (82.000.000 abitanti), eppure se la cava benissimo con sole 5.500 leggi.C'è da chiedersi siamo più in gamba degli altri o più furbi? La seconda che ho detto, perchè la stragrande ed inutile quantità delle leggi italiane sono APOLITICHE e ANTICOSTITUZIONALI, cioè ad uso e consumo dei vari politici che le hanno emanate e non certo per il bene della società, anzi negli anni hanno danneggiato e danneggiano l'intera popolazione.L'attuale Governo di "riforme" alias leggi ne ha varate già 90.000"

Ecco l'anno nuovo è iniziato ... la politica sempre sugli stessi "ATAVISMI"

Noi speriamo in una politica diversa.. noi non ci stancheremo mai di lottare.

Per noi le "RIFORME" sono la buona politica ...che guardi al futuro.

RIFORMA vuol dire onestà soprattutto nella politica, significa parlamento pulito e non espropriato , significa lavorare per i cittadini tutti ma guardare con un occhio particolare ai cassintegrati,agli operai, ai giovani che non trovano lavoro.Significa porre in essere politiche economiche adeguate che non permettano speculazioni.Significa stare dalla parte dei più deboli. Significa favorire l'integrazione degli immigrati, trattarli con umanità, pretendere il rispetto delle nostre leggi ma dargli anche accoglienza.Al nord dell'Italia c'è più sviluppo, più lavoro ... ma chi è che lavora nelle campagne, nelle aziende agricole, nelle fabbrichette , negli allevamenti et similia? La maggioranza è mano d'opera di provenienza immigrazione ... se lo chiedono i "signori" del nord e i "leghisti" cosa succederebbe se venisse a mancare questa mano d'opera? Per noi riforme significa, come mi ha scritto una carissima amica di blogosphere,(il cui blog è a questo indirizzo) significa riconquistare quello che una volta avevamo dato per acquisito. Un ricominciare daccapo.A credere. A sperare. A lottare.
Ma ce la faremo.
La rete mi fa ben sperare. Tutti voi, e non solo quelli che leggono questo blog.
Cito ad es. Lorenzo di Logos nella nebbia, Francy di Non può piovere per sempre, Chiara di Alba Viola, Vanda de il mio mondo di lana e poi tantissimi altri Daniele il Rockpoeta,Anna Di Un paese che ancora non c'è,Matteo de Il Cappellaio, L'incarcerato, Ornella Gemini d Un angelo chiamato Nike( è una mamma che si batte per la verità per Nike ,suo figlio, volato in cielo in circostanze misteriose ed oscure nel carcere di Solliciano, mai chiarite completamente, ella accanto alla ricerca della verità dnuncia tutte le incongruenze di questa martoriata società) Andrea De Luca, Adriano Smaldone, Pino,Amaranta e la new entry Doriana...che cito perchè è bellissimo scoprire che ci sono sempre più persone decise a continuare a lottare, a non arrendersi. Mi scuso se ho dimenticato qualcuno ....siete tutti meravigliosi. TUTTI,TUTTI....tanti blogger impegnati che lottano con un arma invincbile : la forza delle idee, quella del pensiero, quella della libertà. Nessuno mai ci piegherà.
Abbiamo dalla nostra, spirito critico, pensiero nostro, sappiamo criticare tutto quello che non ci piace, anche quando viene da sinistra, non siamo, non facciamo parte di nessun "convento", non facciamo parte del popolo "bue", nessun partito, nessun movimento ci piegherà, condivideremo solo quello che rispecchia il nostro modo di pensare, di credere, di auspicare ..e cioè una società più giusta, più umana, più solidale ... una società che dovrebbe mettere in condizioni ogni uomo di potersi creare il suo habitat dignitoso, nel lavoro, nella vita, negli affetti senza se e senza ma, senza distinzione di razza, di sesso, di religione.E' questo l'augurio per il 2010, quello che mi sento di fare e di condividere con voi.
"Finchè ci saranno persone dal cuore grande e generoso che non si stancano di sottolineare le storture, le aberrazioni, che a tutti i costi si vogliono far passare per normalità, e ricompattare quella memoria, storica e sociale, che troppo smesso va smarrendosi, nel revisionismo e nella rassegnazione.Sono grata a Blogosphere perchè mi ha fatto conoscere persone davvero grandi, forti, leali"
Questo me lo ha scritto una persona speciale ...io, oltre che a lei ... lo posto per tutti voi.
GRAZIE DEL VOSTRO IMPEGNO.
SE CONTINUIAMO, INSIEME SIAMO E SAREMO UNA FORZA!
BUON ANNO! UN BACIO!

Per augurio.... due video del concerto di Capodanno della Filarmonica di Vienna.

Sul bel danubio blu e la sempre bellissima marcia di Radetzky, che non è ,come si potrebbe pensare, una marcia per le forze armate, ma rappresenta un inno alla vita, alla gioia , all'uomo!









L'umanità si trova oggi ad un bivio.
Una via conduce alla disperazione, l'altra all'estinzione totale.
Speriamo di avere la saggezza di scegliere bene.
W. Allen

14 commenti:

vanda ha detto...

Grazie Myriam bellissimo post un abbraccio ci faremno sentire Sempre

Doriana ha detto...

Miriam che dirti?? Sei eccezzionale!!!!
Bellissimo post dove io mi ci vedo interamente, sia nell'analisi politica che nelle tue idee che sono molto simili alle mie, per non dire identiche:-)))
Brava ad aver messo il commento di Francesca, che ho ringraziato sul vostro blog. Una analisi con dei dati alla mano che mette l'Italia fra i paesi simili all'azzeccagarbugli di manzoniana memoria.
Non c'è altro da aggiungere ma voglio dirti/ dirvi che in me troverete un'altra alleata per denunciare questo stato di cose.
Uniti si vince. E in questo caso lasciamelo dire UNITE si lotta!
PS:
Hai notato Miriam quante donne hanno un blog che parlano anche di politica??
E' fantastico!

☆♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

E gia' cara Miryam,speriamo propio che....

Speriamo di avere la saggezza di scegliere bene.

Ma io ho dei dubbi,dei seri dubbi,in ogni caso auguriamoci un Buon 2010,Gabry

Miryam ha detto...

@ Vanda
Sono felice di aver conosciuto una vera combattente come te Vanda, tu mi infondi più coraggio!
Un bacio!

Miryam ha detto...

@ Doriana
Grazie delle tue parole Doriana!
Uniti di vince, giusto.
E noi lo saremo nelle nostre idee e nella volontà di non mollare ,mai.
Fantastica la rete e fantastiche le donne!
Buon anno!

Miryam ha detto...

@ gabrybabelle
Ciao Gabry, Buon anno!

Speriamo in un futuro migliore!
Anche se i dubbi, purtroppo permangono...

Un bacio!

Tua madre Ornella ha detto...

x Miryam

....la saggezza...

Ti abbraccio e ti mando un grande bacio

Ornella

Francy274 ha detto...

Buon Giorno Miryam,
che magnifica sorpresa mi hai fatto! Non ho modo di ringraziarTi e non solo per avere citato il mio commento, sul quale conto di scrivere un post. Sono notizie che vanno divulgate queste, e Tu con il Tuo grande intuito hai colto l'idea, grazie.
La più bella sorpresa però me l'hai fatta postando il "Concerto di Capodanno di Vienna", non sai quanto io ne sia appassionata, Concerto che non mi perdo mai anche se in TV..
Ogni anno mi propongo di andare a Vienna per l'evento ma da qualche anno la cosa non mi riesce, causa intoppi familiari :(
Quest'anno ha diretto ancora una volta il grande George Pretre, adoro questo Maestro d'orchestra.

Hai regalato un omaggio a tutti Noi blogger per l'impegno socio-politico nel perseguire lo stesso obiettivo, omaggio che io giro a Te Donna attenta e battagliera, lasciandoTi i miei migliori Auguri per una vita sempre più ricca delle Tue doti e un abbraccio grande.
Francesca

Anna ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anna ha detto...

Carissima Miryam scusami se ti rispondo solo ora ma sono stata via per lavoro e solo oggi sono rientrata. Ho così letto il tuo messaggio: grazie di cuore carissima! Ti Auguro un Anno pieno di tutte le cose che più desideri e soprattutto che sia un Anno pieno di tanta serenità.
Un abbraccio

Miryam ha detto...

@ Ornella
Un bacio tesoro!

E che questo anno sia un pò diverso, in positivo!

Miryam ha detto...

Grazie a te, franc, per le bellissime parole!

Il tuo commento è fortissimo e mi sono presa la libertà di postarlo nel mezzo del mio post:DDDD
Anch'io frenetico sempre a Capodanno quando guardo quel magnifico teatro e quella estasiante musica.
Da sogno! Anch'io vorrei, almeno una volta, essere a Vienna nel teatro ad ascoltare direttamente i concertisti.
Magari ... ci diamo appuntamento e ci andiamo insieme Francy??:DDDDD
BUON ANNO!

Miryam ha detto...

Bentornata Anna!

Ti leggo sempre e... avevo sentito la tua mancanza.
Il tuo lavoro blogger è indispensabile per la "nostra causa".
Grazie per gli auguri...e buon anno!!!

Daniela ha detto...

Complimenti per il post. E comunque abbiamo tante leggi solo per poter dire qualcosa su tutto e subito dopo il contrario di tutto. E per accontentari tutti, naturalmente: politici, bancari, pastaioli, etc. In questo senso le riforme non basteranno mai...

"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_