“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

mercoledì 25 novembre 2009

Manifestazione nazionale contro la riforma forense a numero chiuso: il 28 novembre tutti in piazza





La riforma dell'accesso alla professione forense voluta dal Ministro Alfano va avanti ma studenti e giovani avvocati non ci stanno perchè per loro, accedere alla professione, diventerebbe ancora più difficile.
Gli studenti universitari ed i laureati in Giurisprudenza che aspirano a diventare avvocati o magistrati manifesteranno a Roma il prossimo 28 novembre contro la riforma forense voluta dal Ministro della Giustizia Angelino Alfano.

Ad oggi Giovani Demcoratici, Giovani UDC, Giovani dell'Italia dei Valori ed Unione degli Universitari si sono dichiarati contrari alla riforma del'avvocatura. L'invito a partecipare alla manifestazione di sabato è stato esteso a tutte le sigle giovanili del panorama universitario e politico. La contrarietà alla controriforma è totale ed in ogni sua parte e questa prima manifestazione servirà a chiedere il ritiro immediato dell'attuale proposta di legge.

L'appuntamento è per sabato 28 Novembre in Piazza Navona, a Roma, a partire dalle ore 15.00.

COSA PREVEDE LA LEGGE DI PROSSIMA APPROVAZIONE:

- impossibilità all'abilitazione per chi non passa i test d'ingresso e chi non possa frequentare le scuole solo forensi a pagamento e per non meno di 160 ore annue
Ad oggi non esiste alcuna barriera per concludere proficuamente la pratica forense essendo solo necessario frequentare uno studio professionale ( senza spese o esami di sorta)

- non si potrà sostenere l'esame se già si sono conseguite 3 bocciature dal momento del rilascio del certificato di compiuta pratica
Ad oggi non esiste alcun limite.Si consideri che già ora la media attuale delle bocciature è minimo 3,4 per ciascun candidato prima di potere superare l'esame

- Lo svolgimento del tirocinio sarà incompatibile con qualunque rapporto di impiego pubblico o privato, con il compimento di altri tirocini professionali e con l'esercizio di attività di impresa
Impossibilità a guadagnare alcunchè durante il periodo del tirocinio

- Cancellazione di fatto del patrocinio legale "autonomo"
Ad oggi dopo un anno è possibile avere il patrocinio legale che dà la possibilità di guadagnare autonomamente con cause proprie in attesa di superare l'esame professionale

- Il tirocinio potrà essere svolto solo presso un avvocato con anzianità di iscrizione all'albo non inferiore a cinque anni e che non abbia già due praticanti
Oggi non è prevista alcuna limitazione e quindi diventerà molto difficile trovare uno studio legale pronto ad accogliere praticanti

- Esami previa preselezione e solo con codici NON commentati
Ad oggi non esiste alcuna barriera per arrivare all'esame professionale ed è possibile utilizzare in sede di esami gli indispensabili codici commentati con le sentenze giurisprudenziali

- Obbligo di presentare agli orali ordinamento e deontologia forensi e le materie più difficili (oggi solo facoltative) come diritto civile, diritto penale, diritto processuale civile, diritto processuale penale più due altre materie facoltative
Ad oggi è possibile presentare solo materie molto semplici come diritto ecclesiastico , internazionale privato, diritto comunitario etc

VOLANTINO- Il volantino dell'UGAI da scaricare e diffondere per promuovere la manifestazione




--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
QUESTO GOVERNO FASCISTA, PIDUISTA, LEGHISTA, DI PSEUDODESTRA, INTERESSATO SOLO AI PROBLEMI PERSONALI DEL SUO CAPO DI GOVERNO, STA DISTRUGGENDO IL FUTURO DEI NOSTRI GIOVANI, I NOSTRI FIGLI,I NOSTRI NIPOTI,I NOSTRI ALUNNI,....
NON RESTIAMO ALLA FINESTRA, NON GUARDIAMO DAL BUCO DELLA SERRATURA ...
ASCOLTIAMO LE RAGIONI DI QUESTI GIOVANI...INFORMIAMOCI ...UTILIZZIAMO IL NOSTRO INTELLETTO, LA NOSTRA AUTONOMIA, LA NOSTRA ESPERIENZA ...ABBIAMO FATTO TANTE DI QUELLE LOTTE PER COSTRUIRCI UN FUTURO...QUESTO FUTURO CHE OGGI SI SGRETOLA GRAZIE AD UNA CLASSE POLITICA CHIUSA SU SE STESSA , SULLA PROPRIA SOPRAVVIVENZA, LEGATA ALLE POLTRONE, ALLA SALVAGUARDIA DI INTERESSI PERSONALI ... QUESTO FUTURO CHE, A PRIORI, SEMBRA ESSERE NEGATO AI GIOVANI.
AIUTIAMOLI, SOSTENIAMOLI, ASCOLTIAMOLI.
Diffondi questo appello se condividi dopo aver letto le loro ragioni.
Anche questo è senso civico, anche questo significa essere cittadino, non suddito.



6 commenti:

Pino Amoruso ha detto...

Il solito schifo!!!

Edoardo Gentili ha detto...

Ciao sono Edoardo, complimenti per il blog, mi piacerebbe uno scambio link con te. Ti propongo i miei due blog i cui link trovi sotto! Fammi sapere, a presto
Edoardo Gentili Official Blog
Galli-Gentili Official Blog

stella ha detto...

Tutta la mia solidarietà agli studenti!

Miryam ha detto...

@ Pino
Si Pino...il solito..
Rabbia e amarezza

Miryam ha detto...

Certo Edoardo, per me va bene ...
vengo a visitare i tuoi blog.
sicuramente interessanti.
Se vai al mio profilo ne trovi altri di miei oltre a questo.
dagli un'occhiata.
Grazie!
Ciao

Miryam ha detto...

Stella... ne ero certa!
Baci!

"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_