“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

sabato 6 marzo 2010

Decreto interpretativo, l'ultima boiata


Qualcuno mi spieghi,per favore,cosa signfica decreto interpretativo.
Cosa dovrebbe interpretare questo decreto? Dovrebbe interpretare che non sono state rispettate le regole nella presentazione delle liste e che, pertanto, si interpreta, appunto, che tali regole potevano e,ergo, possono, da oggi in poi, essere non più rispettate e, quindi, di fatto abolite.
Voglio, allora, un decreto che mi permetta di votare anche un'ora o due dopo le 22.00, un decreto che mi permette di pagare le bollette, le multe, gli abbonamenti con ritardo di un giorno o due,voglio un decreto che non mi escluda dai concorsi se non presento la domanda di ammissione entro la data stabilita o se manca qualche documentazione, voglio un decreto che mi tuteli contro eventuali ritardi delle poste e telecomunicazioni nel consegnarmi le raccomandate o avvisi vari, ...INSOMMA VOGLIO UN DECRETO CHE TUTELI TUTTI NOI CITTADINI IN CASO DI RITARDO DI UN QUALSIASI ATTO O AZIONE CHE POI CI PENALIZZI SE NON LO FACESSIMO ENTRO LA DATA STABILITA.
SIAMO ALLE COMICHE... UN PAESE DA "FENOMENI DA BARACCONE"

“Non si cambiano le regole a partita già cominciata”.
Lo afferma il segretario del Psi, Riccardo Nencini.
“L’esclusione dalle elezioni in una regione – continua Nencini - è certamente un danno grave per una lista, ma questo non può giustificare in alcun modo lo stravolgimento delle leggi che devono valere sempre e per tutti. E’ accaduto altre volte e a molti partiti, anche al Psi che nel 1968, si vide escludere la lista alle elezioni regionali per un vizio di forma, un malanno grave del presentatore, nessuno tentò una forzatura quale quella che si profila in queste ore”.
MA ALLORA I FASCISTI ERANO STATI MESSI AI MARGINI E NON C'ERA UN "DITTATORE" CHE DEL DISPREZZO DELLE REGOLE NE HA FATTO,ORMAI,IL SUO PORTABANDIERA!!! Insomma non c'era uno come La Russa che ha minacciato lo "SCONTRO".
NON PERDE LA DESTRA O LA SINISTRA...PERDE L'ITALIA, LA SUA CREDIBILITA'.
SONO ARCISICURA CHE TUTTI I PAESI CIVILI E DEMOCRATICI DEL MONDO RIDERANNO A CREPAPELLE DEL PAESE DEGLI ITALIOTI.
VERGOGNA!
SIAMO GOVERNATI DA PAGLIACCI!

11 commenti:

stella ha detto...

E' una vergogna, una pagliacciata, una barzelletta che non fa ridere...

Francy274 ha detto...

mmm.. Berlusconi Ti ha contaggiata? :DD
Mò pure Tu vuoi i decreti?? Maronna mia, il "decreto Miryam".. va bbè che il Tuo andrebbe a favore di tutti Noi, quindi approvo e sottoscrivo :DDD
Lasciali fare, si sono incartati da soli, imbrigliati nella loro arroganza, sono stelle cadenti ormai e la loro paura li spinge a fare più putiferio del solito.
Vogliono spingere il popolo alla rivoluzione ma non hanno capito che i loro simpatizzanti indossano la pelle del loro padrone.. sono messi male!

vanda ha detto...

Sono incazzata lo posso dire vero? baci

Miryam ha detto...

Cara Stella, siamo davvero alle comiche... che non fanno più ridere...

Miryam ha detto...

Ciao Francy...embè, un decreto per noi lo potrebbe varare ... dice di lavorare per il popolo no?
Fin qui si è solo fatto le leggi per se ... adesso ci mancava solo il decreto "ad listam"....
VERGOGNOSO!

Miryam ha detto...

Vanda LO PUOI GRIDAREEEEEEEEEEEEEEE!!!!!
Io sono ARCINCAZZATAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!
FANNO SOLO SCHIFO!

Pino Amoruso ha detto...

Vergognoso!!!

Adriano Smaldone ha detto...

ciao tanti auguri di buona festa delle donne.Vineni se vuoi ad ascoltare la canzone che ho postat sul mio blog come omaggio a tutte le donne del mondo spero ehc ti piace ti aspetto ciao ciao

Miryam ha detto...

@Pino
Concordo!

Miryam ha detto...

Grazie Adriano,ho fatto tardi, ma vengo a farti visita.
Saluti!

Adriano Smaldone ha detto...

ti ringrazio tanto per le parole che hai scritto un bacio afettuoso e un abbraccio grazie grazie e grazie

"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_