“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

venerdì 12 marzo 2010

Pausa di riflessione ...




HO BISOGNO DI UNA PAUSA DI RIFLESSIONE

NON LO REGGO PIU'... NON LI REGGO PIU'....

Il brano di Rino Gaetano è incredibilmente ad hoc...basterebbe cambiare qualche nome e qualche sigla....



6 commenti:

stella ha detto...

Ciao Miryam.

logos nella nebbia ha detto...

Hehhehehe, anche io ho bisogno di una pausa di riflessione. Mi sto rendendo conto di vivere in un paese che non è più il mio, con persone che non sono più le stesse. Si bada unicamente all'apparenza e mai alla sostanza, grazie ai tantissimi esempi che oggi fanno cultura.
Questa tendenza ha ormai infettato quella che io e molti altri abbiamo sempre chiamato, la coscienza civile.
C'è molta incoscienza, si giudicano gli oggetti ingiudicabili mentre si sorvola ciò che dovrebbe essere oggetto di critica. Insomma non si fa più politica, si fa pettegolezzo.
La mia pausa di riflessione verte proprio sulle cose dette prima, non mollo certo il mondo dei blog, ma cambierò qualcosa.

vanda ha detto...

Ciao ragazzi, non dobbiamo mollare se non lo facciamo noi, loro sono contenti danno fastidio anche a me
ciaooooooooo

Francy274 ha detto...

Wuèèèè Wuèèèè.. ma chè?? niente niente è scoppiata la pandemia del "ritiro spirituale salesiano"??
E' primavera, svegliatevi bambine.. e pure bambini!

BIXIA
non puoi mollare, qui si fa l'Italia o si muore!!
nu'fà à fess'!! :DD

Ne riparliamo ora devo andare..
un bacione e buona giornata baby...
stasera sei mia!!! :DDDD

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Miryam ha detto...

Grazie a tutti!
Riprendo, la politica mi prende troppo,non riesco a stare del tutto lontana, soprattutto in questo periodo così oscuro e pericoloso per la società.
Baci a tutti, anche all'anonimo consigliandogli vivamenti di smetterla di intasare di commenti sciocchi i miei altri post.
Puoi scrivere quello che vuoi ma non "stronzate" altrimenti mi costringi a rimettere il "catenaccio" che non mi piace per niente.

"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_