“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

domenica 28 marzo 2010

FERMIAMOLO!!!





PROGRAMMA PDL: completamente scopiazzato dai vecchi programmi IDEOLOGIA: progressista degli interessi del kapò (con L'amore delle puttanelle); TASSA PDL: fonte istat: Aumenta la pressione fiscale,ma la cosa che impressiona ancor di più è che, nonostante il calo del prodotto interno e delle entrate complessivamente prese, la pressione fiscale (la somma, cioè, si tutte le imposte: dirette, indirette, in conto capitale e dei contributi sociali) in rapporto alla ricchezza del Paese nel 2009 continui ad aumentare attestandosi al 43,2 per cento, superiore di 3 decimi di punto rispetto al valore del 2008 quando era pari al 42,9 per cento segno inequivocabile che c’è ancora qualcuno (indovinate chi?) che paga per tutti (ogni anno di più). Alla faccia degli sgravi sulle mensilità aggiuntive (mai arrivati) e degli straordinari (beato chi li fa e, soprattutto, chi ha un lavoro); IMMIGRAZIONE PDL: regolata da slogan:rispetto alla popolazione italiana, la presenza degli immigrati si situa tra il 5,8% dell’inizio 2008, al 6,5% del 2009, al 7,3% (stima) del 2010. Fonti: analisi Ismu e dati Istat ; SCUOLE PDL: la scuola italiana è la cenerentola dell'Europa :I 15 paesi dell'Ue dirottano sull'Istruzione in media il 10,5 per cento della spesa complessiva: una cifra di gran lunga più vicina a quella sostenuta per Sanità (13,3) e per Servizi generali (14,9). E questi dati, per l'Italia, sembrano destinati a peggiorare. La manovra finanziaria dell'esecutivo taglierà nel prossimo triennio quasi 8 miliardi alla scuola (quasi tutti sul personale) e oltre uno e mezzo sull'università. SANITA' PDL:Per quanto riguarda le spese destinate al sistema sanitario, l’Italia è all’ultimo posto in quanto a finanziamenti pubblici pro-capite, ma è anche al penultimo posto in quanto a richieste di contributo spese da parte del cittadino. I servizi offerti dal sistema italiano si discostano da quelli degli altri Paesi soprattutto per quanto riguarda l’assistenza infermieristica a casa, decisamente inferiore rispetto a quelle di Svizzera, Gran Bretagna e Norvegia e in parte probabilmente dovuta all’esiguo numero di infermieri stessi.Fonte Epicentro ; GIUSTIZIA PDL: Riforma della giustizia ad uso e consumo del Kapò e della sua stretta cerchia di potere, leggi ad personam,stato di assedio continuo alla magistratura, vilipendio della Costituzione; INDUSTRIA PDL: Il fatturato dell’industria italiana è calato a picco nel corso dello scorso anno, calando di oltre il 18,7% rispetto ad un anno prima. L’indagine dell’Istat evidenzia dati eloquenti: anche gli ordinativi sono in calo, addirittura del 22,4% rispetto al 2008. E’ la peggior situazione dal 2000 ad oggi. Su questi dati negativi, pesano i ¾ del 2009, in cui la crisi ha causato molti danni e perdite alle nostre industrie. ; LAVORO PDL:Il tasso di disoccupazione in Italia nel mese di ottobre ha raggiunto l’8,2%, il dato peggiore mai registrato dall’aprile del 204. A renderlo noto l’Istat, che ha rivisto al rialzo i dati diffusi nelle scorse settimane, che davano la disoccupazione all’8%. I cittadini italiani disoccupati nel mese di ottobre, dunque, sono stati 2.039mila, con una diminuzione dell’occupazione nel terzo trimestre dell’anno pari a – 508mila unità rispetto allo stesso periodo nel 2008. Rispetto al secondo trimestre del 2009, inoltre, sono stati persi altri 120mila posti di lavoro. L’Istat precisa come questo calo sia il peggiore registrato dal 1992, anno di inizio delle serie storiche. ; GOVERNI PDL: durata minima 5 anni,certamente un continuo vassallaggio di deputati e senatori che devono ubbidire, pena esclusione dalle liste.
VOTARE IN BASE A QUANTO SOPRASCRITTO E...NON CONTINUATE A FARE I COGLIONI!

4 commenti:

logos nella nebbia ha detto...

Come tutti i progammi del PdL anche questo è vuoto. Un contenitore dove c'è dentro un puzzle malmesso. Il tipico minestrone: un pò di questo, un pò di quello e voilà il programma è fatto. Aria fritta per gli elettori. Ma questi programmi hanno dimostrato la loro pochezza, specialmente in campo economico, nei momenti difficili sicuramente, ma pure in quelli normali dove la ricchezza prodotta veniva divorata da un deficit sempre maggiore.
Il suo elettorato costa!
Mi piace il tuo appello finale, vedremo lunedì pomerigio.
Lorenzo

logos nella nebbia ha detto...

Ehh, abbiamo visto!!

vanda ha detto...

Auguri Buona Pasqua Baciiiiiiii

cristiana ha detto...

Constato che siamo sulla stessa lunghezza d'onda.Peccato che siamo in pochi!
Cristiana

"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_