“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti e io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Bertolt Brecht)

martedì 11 novembre 2008

Vi Saluto



A tutti i miei amici blogger che in questi giorni visiteranno questo spazio avviso che il blog sarà fermo per 7 giorni. Sono fuori Italia per un viaggio di lavoro in Spagna, precisamente nel nord nella regione delle Asturie nell'ambito del progetto europeo Comenius per scambi multiculturali e osservazione/confronto dei sistemi scolastici.Ci confronteremo anche con partners dell'Estonia e della Turchia.


Spero che sarà un viaggio proficuo satto tutti gli aspetti.
Al ritorno vi metterò al corrente anche su come vedono il nostro Paese in Spagna rilevato dalla mia esperienza personale.
Un abbraccio a tutti. Vi voglio bene!

8 commenti:

Carlo ha detto...

Ciao Miriam, buon divertimento e buon lavoro.
Chiedi di persona cosa pensano gli spagnoli di berlusca.
Ti farai un sacco di risate.
Diglielo che gli italiani non sono tutti degli stupidi. Ciao

Anonimo ha detto...

Ciao, buon viaggio nel paese dello Zap!

Calogero Parlapiano ha detto...

buon viaggio, spero ti servirà per prendere aria da tutte le beghe di italica memoria....ciao

Franca ha detto...

Ok, si sentiamo al ritorno...

Anna ha detto...

Buon viaggio cara Miryam, arrivederci a presto, Ciao!

Pino Amoruso ha detto...

Torna presto...

Marco Iannello ha detto...

Allora non mi resta altro da dire oltre a "buon lavoro". Spero che questo viaggio rappresenti per te una grande esperienza che ti arricchirà ancora di più.

a sinistra ha detto...

Beati gli spagnoli che non si devono vergognare di avere un presidente come quello italiano e non hanno un mezzo uomo di ministro che ogni giorno ne spara una.Ciao.

"L'uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che deve fare marcia indietro e la fa. Quando riconosce un errore commesso, se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze e chiede scusa. Quando riconosce la superiorità di un altro uomo e glielo dice. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura." (da "Il Sindaco del Rione Sanità" Eduardo De Filippo)

Un pò di cambiamenti

Curando un altro blog di politica "La sinistra che Vogliamo " insieme ad un gruppo di amici blogger,questo blog è in effetti una "fotocopia" dell'altro.Per tale motivo ho deciso di apportare alcuni cambiamenti soprattutto nei contenuti.
La politica analizzata criticamente,secondo il mio punto di vista, sarà sempre presente ma,accanto ad essa cercherò di discutere anche di altre tematiche che riguarderanno la società e l'individuo,il pensiero speculativo antico e moderno,i problemi del nostro tempo che possono anche travalicare il campo della politica come "fatto" in se.
Spero di essere compresa da chi mi legge
B L O G I N
R I S T R U T T U R A Z I O N E

VASCO ROSSI _BASTA POCO_